Filosofia e teologia

  • Elementi geometrici presenti negli impianti metafisici

    (4 min. lettura) Se c’è un’elemento dominante nella filosofia e nella metafisica Marxista, è il cerchio. Marx attribuisce al moto circolare della terra la capacità di auto-rigenerarsi (si veda C. Tresmontant “Le idee fondamentali della metafisica cristiana” pag. 111-143), insomma per Marx la metafisica ha una “geometria circolare”, e questo movimento consente all’universo di essere divino, il suo pensiero assume la stessa forma nella concezione della storia, tutto si riduce…

  • L’universo indecifrabile

    (5 min. lettura) Senza un altro essere che non è il mondo, o meglio senza un Essere necessario che non sia parte dell’universo, tutto ciò che viviamo e vediamo rimane inspiegabile sotto ogni tipo di aspetto. Qualsiasi cosa prendiamo in considerazione rimane davvero indecifrabile, pensiamo alla materia, se davvero l’universo è solo, se esso è l’unico essere, questa deve avere per forza aver fabbricato la vita, l’informazione e il pensiero,…

  • Senza Dio non esiste nessuna verità

    (5 min. lettura) In pochi conoscono Leszek Kolakowski, o almeno è un nome famigliare più per gli esperti del settore. Il pensatore, docente universitario di filosofia, cresciuto in un’ambiente ateo e agostico, ha scritto uno stupendo saggio. Possiamo dire che il lavoro di questo professore è una vera dimostrazione di come tolto Dio, non rimane più alcuna verità possibile per l’uomo, (e nessun accesso all’etica): “Conseguentemente l’atteggiamento dello scettico è…

  • Un percorso d’acciaio

    (3 min. lettura) La fede cristiana, viene vista da molti come un semplice “credere” in qualcosa di vago, di ignoto, come un “credere in qualcosa lassù”, una fede del genere che crede in una “vaga entità” che “forse c’è” non è una fede. Il cristianesimo non è una fede astratta, bensì crede in una Persona è in quella persona riformiamo gli aspetti individuali e collettivi del nostro essere. Il cristianesimo…

  • Modernità, mondo classico e postmodernità pt.2

    (5 min. lettura) (link articolo parte 1) Il mondo moderno invece è in rapporto: il rapporto è tra me e chi decido io, l’etica diventa un rapporto tra ciò che mi conviene e le varie opzioni, il rapporto con la comunità è deciso da me e in base alle mie potenzialità, la libertà post Robenspierre e soci diventa un rapporto tra ciò che mi è dato fare/ciò che voglio fare,…

  • Lutero: un sanguinoso rivoluzionario e non un riformatore incompreso pt.2

    (3 min. lettura) (Link articolo parte 1) Per Lutero la giustizia è qualcosa di assolutamente estraneo al significato ebraico-cristiano, da notare come nell’interpretazione Luterana in questo caso cade anche tutta la tesi Paolina dell’uomo vecchio e dell’uomo nuovo, inspiegabile se non in una prospettiva metafisica. La lettura di Lutero tonando al concetto è che quindi si è “giusti” e “giustificati” tramite la fede, ma la frase di Paolo “il giusto…

  • Le metafisiche dell’unico essere e i loro problemi pt.2

    (3 min. lettura) (link articolo parte 1) 3 L’umanità L’umanità rappresentata da questo principio metafisico seguendo questa scala è una delle tante contraddizioni tra le molteplici, infatti gli uomini o nell’ateismo sono puri animali, pura materia, inspiegata e insolubile, la cui organizzazione e informazione di questa materia non viene spiegata, oppure tutta l’umanità rimane un mistero con tutta la sua trascendenza, la sua coscienza, e soprattutto con tutto il suo…

  • La metafisica cristiana: le sue basi pt. 3

    (4 min. lettura) (link articolo parte 2) Nel pensiero metafisico cristiano c’è la tutela della classe debole e si cerca di far maturare l’uomo ontologicamente, partendo dal presupposto metafisico dell’incontro con Dio, e inoltre il cristiano può ordinare i valori della vita, può dargli un senso, e una loro consistenza, perché essi sono rapportati a Dio e così la scala ha una sua correlazione naturale di fronte al Valore assoluto,…

  • Ciò che collega i radical chic a Marx

    (4 min. lettura) Per capire i radical chic, però bisogna risalire la china fino a Marx, gli pseudo-intellettuali di oggi hanno delle basi in comune con il filosofo, nonostante dicono di essere dalla parte dei lavoratori almeno in apparenza, ci ritroviamo in parte dei filotti comuni, ciò che è caratteristico in fondo però è la base metafisica, quella è uguale, i radical chic, in fondo lasciano intendere che Dio non…

1 2 3 4 6