Abissi teologici

  • La redenzione e il plasmare il mondo

    (2 min. lettura) Nella festa dell’Immacolata mi vengono in mente diversi pensieri, primo tra tutti il Sì di Maria, che accoglie Dio con tutta sè stessa; la Corredentrice dell’umanità, in tenerà età apre totalmente il suo cuore all’Angelo del Signore ed alla richieste di Dio, non c’è in lei esitazione, dubbio, timore, o voglia di emancipazione, bensì la sua fede, e il suo cuore, sono completamente pronti ad accogliere il…

  • La citta di Dio

    (3 min. lettura) Senza inizio e senza fine, fuori dal tempo e dallo spazio sorge la Santa Gerusalemme Celeste, la Città a cui sono destinati gli uomini giusti, ma cosa ci attende varcate le sue mura? La prima cosa che ci si palesa è la visione di Dio, la Bellezza infinita, la Gloria infinita, e la Gioia infinita, ogni cuore vivrà un rapporto eterno e meraviglioso con il Santissimo; nella…

  • La regalità di Cristo

    (5 min lettura) Per i cristiani Cristo è Re Sacerdote a Profeta. E’ interessante vedere come Egli rappresenta un Re totalmente diverso dagli altri; la figura del Rabbì infatti è paradossale rispetto alle altre figure regali terrene, perché rompe lo schema e la concezione di re terreno, non si presenta come nessun imperatore di questo mondo, è palese. Nessun cavallo bianco rampante come Napoleone, ma sale al tempio su un…

  • Il vero significato della parola carità (pt.2)

    (3 min. lettura) (link parte 1) E’ il cuore del cristianesimo, che parte dal creatore, che intreccia la nostra storia umana con quella divina, è un modo di agire, pratico e teorico, che edifica, crea, porta a compimento, tutto ciò era stato ben capito dal prof. Mario Giostra, nelle sue esperienze e studiando gli scritti di Chiara Lubich: “E’ un modo di agire che procede ad imitazione del Dinamismo Trinitario…

  • Il vero significato della parola carità

    (3 min. lettura) Nella famosa epistola paolina (Cor,1-13) , troviamo l’elogio verso la carità, per Paolo questo dono è più grande della fede, della speranza, è più nobile della stessa sapienza e della filantropia. Ma cos’è questa carità di cui parla Paolo? A istinto in una Chiesa che è sempre più schiacciata nella sola dimensione orizzontale si è tentati di dire che essa sia una semplice bontà d’animo verso il…

  • L’essenza del cristianesimo

    (4 min. lettura) Cos’è il cristianesimo? Per molti è difficile rispondere, alcuni pensano che sia una semplice usanza “la Messa della Domenica”, altri ancora vedono il cristianesimo come una semplice dottrina, altri ancora suppongono sia solo un aprirsi all’altro. Eppure capire il cuore della nostra religione è importante perchè ci consente anche di agire correttamente, avere un’immagine sbagliata del cristianesimo, rischia di deresponsabilizzarci,e di farci perdere l’orientamento. Per inciso una…

  • La Comunione, come viene concepita nella tradizione cristiana

    (5 min. lettura) Paolo VI affermò che con il Vaticano II è arrivato l’inverno nella Chiesa anzichè la primavera. A distanza di decenni, e di dibattiti teologici, c’è da dire che ad oggi la situazione è drammatica ed esplicita, constatabile nel reale, non solo nella chiara speculazione teologica e filosofica che era già evidente. Negli ultimi anni c’è un fortissimo calo di vocazioni, una crisi tra contenuto e forma, un…

  • Un percorso d’acciaio

    (3 min. lettura) La fede cristiana, viene vista da molti come un semplice “credere” in qualcosa di vago, di ignoto, come un “credere in qualcosa lassù”, una fede del genere che crede in una “vaga entità” che “forse c’è” non è una fede. Il cristianesimo non è una fede astratta, bensì crede in una Persona è in quella persona riformiamo gli aspetti individuali e collettivi del nostro essere. Il cristianesimo…

  • Lutero: un sanguinoso rivoluzionario e non un riformatore incompreso pt.2

    (3 min. lettura) (Link articolo parte 1) Per Lutero la giustizia è qualcosa di assolutamente estraneo al significato ebraico-cristiano, da notare come nell’interpretazione Luterana in questo caso cade anche tutta la tesi Paolina dell’uomo vecchio e dell’uomo nuovo, inspiegabile se non in una prospettiva metafisica. La lettura di Lutero tonando al concetto è che quindi si è “giusti” e “giustificati” tramite la fede, ma la frase di Paolo “il giusto…

1 2 3