Abissi teologici

  • L’essenza del cristianesimo

    (4 min. lettura) Cos’è il cristianesimo? Per molti è difficile rispondere, alcuni pensano che sia una semplice usanza “la Messa della Domenica”, altri ancora vedono il cristianesimo come una semplice dottrina, altri ancora suppongono sia solo un aprirsi all’altro. Eppure capire il cuore della nostra religione è importante perchè ci consente anche di agire correttamente, avere un’immagine sbagliata del cristianesimo, rischia di deresponsabilizzarci,e di farci perdere l’orientamento. Per inciso una…

  • La Comunione, come viene concepita nella tradizione cristiana

    (5 min. lettura) Paolo VI affermò che con il Vaticano II è arrivato l’inverno nella Chiesa anzichè la primavera. A distanza di decenni, e di dibattiti teologici, c’è da dire che ad oggi la situazione è drammatica ed esplicita, constatabile nel reale, non solo nella chiara speculazione teologica e filosofica che era già evidente. Negli ultimi anni c’è un fortissimo calo di vocazioni, una crisi tra contenuto e forma, un…

  • Un percorso d’acciaio

    (3 min. lettura) La fede cristiana, viene vista da molti come un semplice “credere” in qualcosa di vago, di ignoto, come un “credere in qualcosa lassù”, una fede del genere che crede in una “vaga entità” che “forse c’è” non è una fede. Il cristianesimo non è una fede astratta, bensì crede in una Persona è in quella persona riformiamo gli aspetti individuali e collettivi del nostro essere. Il cristianesimo…

  • Lutero: un sanguinoso rivoluzionario e non un riformatore incompreso pt.2

    (3 min. lettura) (Link articolo parte 1) Per Lutero la giustizia è qualcosa di assolutamente estraneo al significato ebraico-cristiano, da notare come nell’interpretazione Luterana in questo caso cade anche tutta la tesi Paolina dell’uomo vecchio e dell’uomo nuovo, inspiegabile se non in una prospettiva metafisica. La lettura di Lutero tonando al concetto è che quindi si è “giusti” e “giustificati” tramite la fede, ma la frase di Paolo “il giusto…

  • La teologia della liberazione, il male di questo secolo

    (4 min. lettura) Gran parte dei sacerdoti ormai vede nell’assistenzialismo immediato l’unica risposta pratica da poter dare oggi al mondo, che è diventato freddo, utilitario, senza senso e immerso nella tecnica. In tanti predicano quasi sempre e soltanto la bellezza del donare ricchezze a chi ne ha bisogno. Ma c’è di più, alcuni teologi da decenni portano solo questa chiave di lettura all’interno della Chiesa,e si rifanno in modo diretto…

  • Lutero: un sanguinoso rivoluzionario e non un riformatore incompreso

    (4 min. lettura) Una volta un carissimo sacerdote mi insegnò la differenza tra riformatore e rivoluzionario. Da lì in poi ho capito per davvero la differenza delle due parole, il termine rivoluzione viene utilizzato da tutti in ogni situazione che non ci piace, eppure esso porta con sè un significato tutt’altro che buono, la sanguinaria rivoluzione Francese, la caotica rivoluzione sessuale, e tra questi tanti eventi (dipinti sempre in luce…

  • Senza il continuo rapporto con Cristo, tutto viene disperso

    (4 min. lettura) Di continuo in questi ultimi anni si parla di sacerdoti sposati, di suore che devono poter amministrare i sacramenti (dalla messa alle confessioni ecc. ecc.), si parla di un cristianesimo come religione dell’amore quando eliminerà qualsiasi pretesa sull’uomo, quando diventerà la religione che essenzialmente dirà a tutti “va e fa ciò che ritieni giusto, goditi la vita, io ti amo”, o che sarà giusto quando dira di…

  • Ordine dei comandamenti

    (2 min lettura) Sembra strano e in pochi ci pensano, ma se ci si riflette su si noterà che i comandamenti hanno un’importanza, e hanno anche un ordine, è la stessa Scrittura a sottolinearlo, e tutto questo si può verificare nel ragionamento. Il Rabbì Jeshua, interpellato e interrogato su quali sono i più importanti comandamenti, infatti, è diretto e afferma: «Il primo è: “Ascolta, Israele! Il Signore nostro Dio è…

  • Fede vs ragione

    (3 min. lettura) Nel mondo post moderno, oltre a opporre fede e scienza ma anche creazione ed evoluzione e maschio e femmina, c’è anche il falso mito di opporre fede e ragione. Esse sono concepite come due elementi in contrasto, che la fede sia come un salto Kierkegaardiano, un buttarsi nel vuoto, e che la ragione invece sia il sinonimo di scienza, chi ha ragione insomma è solo colui che…

1 2