Indagini metafisiche

  • Il problema dell’anima pt.3

    (3 min. lettura) (link parte 2) Detto ciò la capacità di rigenerazione, di regolazione, di organizzazione, di reazione, non è plausibile in uno schema artificiale e esclusivamente materialista. Che il principio strutturale continua a sopravvivere nonostante un ricambio di cellule, nel nostro corpo, che la nostra coscienza, la nostra umanità, il nostro modus operandi, la nostra personalità, vive partendo dalla giovinezza fino ad accompagnarci ad un fisico totalmente diverso, in…

  • Il problema dell’anima pt.2

    (4 min lettura) (link parte 1) A questo punto appare chiaro che il nostro fisico, e le nostre azioni sono parte integrante della nostra anima, con esso possiamo amare, odiare, curare, con esso ci sforziamo di lottare, proviamo emozioni che lo travolgono, e lo coinvolgono. La ricerca di giustizia, di trascendenza, la sete millenaria di Dio però non è solo un’esigenza di atomi, o un semplice rifugio psicologico dei perdenti,…

  • Il problema dell’anima

    (4 min. lettura) Tra i tanti concetti che rimangono insoluti, nella filosofia moderna-postmoderna, c’è anche quello dell’anima. Se l’uomo nella sua interezza viene totalmente distrutto all’atto della sua morte, allora possiamo dire che tutto è vanità, bisogna solo aspettare la nostra fine; ma le cose stanno davvero così? “Un corpo organizzato è composto d’una materia e di un’anima che l’informa. Non c’è problema di rapporti tra anima e corpo, poichè…

  • Il problema del male: un percorso storico, filosofico e metafisico pt.2

    (3 min. lettura) (link parte 1) Un’altra analisi più che doverosa sul male, va fatta sul piano teologico: contrariamente alle mitologie teogoniche degli Egiziani, degli Sumeri, dei Cananei, e anche dei Greci, gli Ebrei (e in seguito anche i cristiani) non ritengono che il male fosse presente all’origine nella sfera divina. Nessuna lotta tra dei, per una teologia che concepisce un Dio unico, e che non è influenzabile, e che…

  • Il problema del male: un percorso storico, filosofico e metafisico

    (4 min. lettura) Il problema del male, ieri come oggi, è spesso mal compreso, eppure in poche righe voglio provare ad aprire uno scorcio importante, storico, filosofico e metafisico, che può creare una comprensione migliore di questo elemento. Ho già fatto notare come, il bene, il male, e la giustizia, sono in realtà problemi collegati,ma l’articolo di oggi vuole guardare l’elemento negativo sotto un’altra prospettiva, e focalizzarci un pò meglio…

  • Elementi geometrici presenti negli impianti metafisici

    (4 min. lettura) Se c’è un’elemento dominante nella filosofia e nella metafisica Marxista, è il cerchio. Marx attribuisce al moto circolare della terra la capacità di auto-rigenerarsi (si veda C. Tresmontant “Le idee fondamentali della metafisica cristiana” pag. 111-143), insomma per Marx la metafisica ha una “geometria circolare”, e questo movimento consente all’universo di essere divino, il suo pensiero assume la stessa forma nella concezione della storia, tutto si riduce…

  • Le metafisiche dell’unico essere e i loro problemi pt.2

    (3 min. lettura) (link articolo parte 1) 3 L’umanità L’umanità rappresentata da questo principio metafisico seguendo questa scala è una delle tante contraddizioni tra le molteplici, infatti gli uomini o nell’ateismo sono puri animali, pura materia, inspiegata e insolubile, la cui organizzazione e informazione di questa materia non viene spiegata, oppure tutta l’umanità rimane un mistero con tutta la sua trascendenza, la sua coscienza, e soprattutto con tutto il suo…

  • La metafisica cristiana: le sue basi pt. 3

    (4 min. lettura) (link articolo parte 2) Nel pensiero metafisico cristiano c’è la tutela della classe debole e si cerca di far maturare l’uomo ontologicamente, partendo dal presupposto metafisico dell’incontro con Dio, e inoltre il cristiano può ordinare i valori della vita, può dargli un senso, e una loro consistenza, perché essi sono rapportati a Dio e così la scala ha una sua correlazione naturale di fronte al Valore assoluto,…

  • Ciò che collega i radical chic a Marx

    (4 min. lettura) Per capire i radical chic, però bisogna risalire la china fino a Marx, gli pseudo-intellettuali di oggi hanno delle basi in comune con il filosofo, nonostante dicono di essere dalla parte dei lavoratori almeno in apparenza, ci ritroviamo in parte dei filotti comuni, ciò che è caratteristico in fondo però è la base metafisica, quella è uguale, i radical chic, in fondo lasciano intendere che Dio non…

1 2