Riflessioni sul presente

  • La necessità di Dio nello stato (pt. 4)

    (3 min. lettura) (link parte 3) Ma vi è ancora di più, uno stato che esula il discorso di tradizione e che allontana Dio arriva anche ad avere un’assenza di tempo, quest’ultimo infatti diventa sempre più confuso è difficile, la tecnica ci catapulta nell’eterno presente, così come il mercato, l’uomo invece ha bisogno di un passato e di un futuro per vivere un presente dignitoso. E il finito ha bisogno…

  • La necessità di Dio nello stato (pt.3)

    (4 min. lettura) (link parte 2) Per analizzare il problema politico e pubblico di Dio dobbiamo però arrivare in fondo al problema etico, senza di esso infatti, anche la concezione di bene e male in fondo finisce col dissolversi nel relativismo. Se senza Dio non possiamo accedere all’etica, il bene e il male privi di un riferimento assoluto diventano due elementi che si scompongono e si ricompongono in base al…

  • La necessità di Dio nello stato (pt.2)

    (4 min. lettura) (link parte 1) Vi è oltre a tutto questo anche la necessità di guardare bene la concezione di razionalità nel mondo pubblico, e denunciare come Dio, sia necessario nei territori, e nelle scelte fatte per il singolo e per la collettività, se abbiamo il coraggio di riscoprire il suo volto, esso si farà garante dei più deboli, ed è in grado di dare senso e concretezza all’umanità.…

  • La necessità di Dio nello stato

    (4 min. lettura) Ciò di cui hanno bisogno gli stati è indipendenza e sovranità e questi sono aspetti più chiari che mai ai nostri occhi, ma oltre a tutto questo sorge un’altra domanda che influisce in modo decisivo sulle istituzioni, sui singoli, e sulla collettività, ovvero il problema di Dio. Oggi infatti, l’Europa sembra totalmente atea, e le questioni religiose seppur accettate in via formale vengono rimandate alla sfera privata…

  • I maestri del 68

    (5 min. lettura) Le rivendicazioni di una certa sinistra di oggi,a trazione europeista sono solamente la progressione di un pensiero e di una filosofia, che è basata sulla distruzione dell’ordine di ogni tipo. E’ interessante, vedere come il cogito di natura ideologica, frutto degli errori della modernità agisce sempre allo stesso modo: prima di tutto ha creato una sua assiologia, totalmente soggettiva e in fondo relativa, per secondo ha avuto…

  • La digressione dell’Europa di oggi, dalla Bonino alla Nappi

    (5 min. di lettura) Se gli eredi di Marx, sono proprio i radicali, incarnati dalla Bonino, possiamo dire che il pensiero radical, ormai ha creato due eredità filosofiche (collegate tra loro). La prima è la cancel culture di cui ho già parlato, dove il futuro è possibile solo tramite la distruzione del passato, l’evaporazione del presente,e l’abbattimento di ogni cosa che non rientra nel politicamente corretto, con questa filosofia si…

  • La vita in abbonamento

    (3 min. lettura) Ciò che sta scomparendo nel nostro Belpaese, è il concetto di proprietà, stiamo passando infatti da una catena di consumatori benestanti sempre più nevrotica e attaccata alle proprie ricchezze, a una generazione di personalità liquide,isolate, deboli e totalmente dipendenti dai servizi in abbonamento, basta infatti guardarci intorno per capire ciò che sta succedendo; dal cellulare, alla macchina, dal franchising d’impresa ai marketplace, dai software per il lavoro…

  • La “grandezza” del mainstream, e delle virostar

    (5 min. lettura) In questi giorni su tutti i giornali italiani escono fuori delle notizie riguardo gli antinfiammatori che riducono le ospedalizzazioni fino al 90%, un dato riportato dai vari media frutto di studi scientifici su cui però non viene spesa nessuna indagine, per come viene trattata la notizia sembra per lo più un semplice articolo di cronaca del tutto irrilevante. Non so se ridere o piangere, ma penso che…

  • Frajese, un buon esempio per la scienza

    (3 min. lettura) Se c’è un buon esempio in questo periodo per quanto riguarda il mondo della scienza è Giovanni Frajese, proprio lui qualche giorno fa ha avuto uno scontro con il nazi-provax Bassetti, ed è bellissimo vedere due piani di scienza completamente diversi. L’ultimo che è imbarazzatissimo in diretta tv di fronte ai problemi che ha, trovandosi in un conflitto d’interesse con Pfizer (e altre aziende farmaceutiche), il primo…

1 2 3 4 8