• Non puntare sulla massa. L’utopia del “risveglio delle coscienze” pt.2

    (3 min. lettura) parte 1 link Il quarto punto è non avere chiaro che un’operazione del genere richiede decenni e decenni di “sana cultura” pur di riformare tutto un sistema che ha creato questi problemi. E nonostante se ne parla da tempo immemore, questo mito del grande risveglio non è mai avvenuto, semplicemente perchè ci sono anche mezzi limitati, c’è anche la corruzione dei media, la corruzione delle nostre azioni,…

  • Non puntare sulla massa. L’utopia del “risveglio delle coscienze”

    (3 min. lettura) Di recente ho visto un video di una persona molto seguita, che dopo il suo appello a non votare, parla del suo lavoro online spiegando che esso è produttivo e in modo implicito asserisce che è la chiave per distruggere il sistema perchè “risveglia le coscienze”. Questo mito di “svegliare i dormienti” o di creare un movimento in grado di mettere in riga le coscienze va avanti…

  • Potere spirituale e temporale

    (4 min. lettura) Attualmente i grandi partiti di resistenza, si stanno sfidando e in mezzo a questi sfidanti so che ci sono tante brave persone, tra cui molte che ci hanno aiutato, in questo periodo di delirio vaccinista. La mia considerazione è questa: ognuno scelga il partito che vuole, ma penso che non basterà entrare in parlamento per “rivoluzionare” tutto. Penso che il voto sia importante, così come sperare in…

  • L’universo indecifrabile

    (5 min. lettura) Senza un altro essere che non è il mondo, o meglio senza un Essere necessario che non sia parte dell’universo, tutto ciò che viviamo e vediamo rimane inspiegabile sotto ogni tipo di aspetto. Qualsiasi cosa prendiamo in considerazione rimane davvero indecifrabile, pensiamo alla materia, se davvero l’universo è solo, se esso è l’unico essere, questa deve avere per forza aver fabbricato la vita, l’informazione e il pensiero,…

  • Senza Dio non esiste nessuna verità

    (5 min. lettura) In pochi conoscono Leszek Kolakowski, o almeno è un nome famigliare più per gli esperti del settore. Il pensatore, docente universitario di filosofia, cresciuto in un’ambiente ateo e agostico, ha scritto uno stupendo saggio. Possiamo dire che il lavoro di questo professore è una vera dimostrazione di come tolto Dio, non rimane più alcuna verità possibile per l’uomo, (e nessun accesso all’etica): “Conseguentemente l’atteggiamento dello scettico è…

  • Un percorso d’acciaio

    (3 min. lettura) La fede cristiana, viene vista da molti come un semplice “credere” in qualcosa di vago, di ignoto, come un “credere in qualcosa lassù”, una fede del genere che crede in una “vaga entità” che “forse c’è” non è una fede. Il cristianesimo non è una fede astratta, bensì crede in una Persona è in quella persona riformiamo gli aspetti individuali e collettivi del nostro essere. Il cristianesimo…

  • Modernità, mondo classico e postmodernità pt.2

    (5 min. lettura) (link articolo parte 1) Il mondo moderno invece è in rapporto: il rapporto è tra me e chi decido io, l’etica diventa un rapporto tra ciò che mi conviene e le varie opzioni, il rapporto con la comunità è deciso da me e in base alle mie potenzialità, la libertà post Robenspierre e soci diventa un rapporto tra ciò che mi è dato fare/ciò che voglio fare,…

  • Lutero: un sanguinoso rivoluzionario e non un riformatore incompreso pt.2

    (3 min. lettura) (Link articolo parte 1) Per Lutero la giustizia è qualcosa di assolutamente estraneo al significato ebraico-cristiano, da notare come nell’interpretazione Luterana in questo caso cade anche tutta la tesi Paolina dell’uomo vecchio e dell’uomo nuovo, inspiegabile se non in una prospettiva metafisica. La lettura di Lutero tonando al concetto è che quindi si è “giusti” e “giustificati” tramite la fede, ma la frase di Paolo “il giusto…

  • Il padre, la colonna portante della famiglia pt.2

    (4 min. lettura) (link articolo parte 1) Il ruolo del padre è quello anche dell’ordine, è la prima guida, il primo maestro, il primo riferimento, chi “uccide il padre” interrompe la trasmissione e l’eredità, ed ha già chiuso con il futuro, con se stesso e con il presente. Un caro sacerdote del mio paese, sapeva ben spiegare la parabola di Cristo,che ci chiede di diventare bambini per entrare nel Regno…

1 2 3 4 5 16